FederASMA e ALLERGIE Onlus chiede che i Presidi Sanitari Scolastici di Ostia non vengano chiusi e con loro sottoscrivono l'appello 45 associazioni di pazienti.

La richiesta di far proseguire le attività degli otto presidi sanitari scolastici che operano sin dal 2007 nel X Municipio di Ostia (RM) vuole permettere ai 181 alunni con protocollo terapeutico personalizzato iscritti negli istituti sedi di Presidio di continuare ad avere la certezza di interventi appropriati e tempestivi che ne garantiscano la frequenza scolastica in sicurezza.

I Presidi Sanitari Scolastici svolgono le funzioni indicate all'art.4 della proposta regionale n.17 del 18 aprile 2013 http://atticrl.regione.lazio.it/allegati/propostelegge/TESTI_PROPOSTI/PL%20017.pdf  .

FederASMA e ALLERGIE Onlus e le associazioni firmatarie auspicano che la proposta di legge regionale venga quanto prima calendarizzata per la discussione in Consiglio Regionale.

Ciò che chiediamo con forza è che i servizi forniti dai Presidi Sanitari Scolastici vengano garantiti e che dove viene assegnata l'assistenza sanitaria durante l'orario scolastico, il personale addetto possa continuare, come previsto in questi anni dalle funzioni del presidio sanitario scolastico, ad assistere tutti gli alunni che in quella scuola necessitano di interventi per la somministrazione dei farmaci e per l'assistenza specificatamente necessaria. La soppressione dei Presidi Sanitari Scolastici di Ostia causerà una enorme maggiorazione delle spese necessarie a garantire l'assistenza agli alunni che ne necessitano, a fronte di una enorme riduzione dei servizi offerti alla popolazione scolastica e a una minore garanzia di sicurezza.

la lettera inviata ai Ministri, ai Garanti Nazionale e regionale dell'Infanzia e dell'adolescenza, al Presidente della regione Lazio e al Sindaco Marino vuole sollevare l'attenzione delle istituzioni competenti con l'obiettivo di valutare costi e benefici di una soluzione che ha dato in questi anni risposta ad un problema importante come quello della continuità assistenziale durante l'orario scolastico, garantendo ad un enorme bacino di utenza e anticipando nei fatti, quella politica di servizi sanitari territoriali di prossimità, di cui tanto si teorizza ma che non si riesce a riconoscere quando viene attuata.

ci auguriamo quindi che tutti i destinatari della nostra lettera di Appello vogliano valutare e rivalutare l'importanza di questa organizzazione che ha fornito in questi anni risposte concrete ai bisogni di salute di tutti gli alunni che necessitano di assistenza sanitaria durante l'orario scolastico.

per approfondimenti sulla situazione italiana riferita alle necessità di somministrazione dei farmaci a scuola potete consultare l'analisi realizzata da  FederASMA e ALLERGIE Onlus dei dati del monitoraggio ISTAT (effettuato tra aprile e giugno 2013 su mandato del "Comitato Paritetico per la somministrazione dei farmaci a scuola" insediato presso il MIUR) e pubblicati sul 7° Rapporto della CRC a pag.119. 

 

Il Numero Verde di FederAsma e Allergie è attivo per Pazienti e famigliari.

Se hai una richiesta scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
un gruppo di medici e altri professionisti volontari saranno a tua disposizione per aiutarti

puoi contattarci anche telefonando:
Numero Verde
dal lunedì al venerdì
dalle 9:00 alle 13:00

 

APP Diario dell'asma
App Diario dell'asma
Disponibile per Android e iOS
App RAPP
App RAP
Disponibile per Android e iOS
App Allergy Control
App Allergy Control
Disponibile per Android e iOS
Vai all'inizio della pagina