7. Allergia al Lattice

l lattice di gomma naturale (latex – latice) è prodotto nella quasi totalità dall’albero della gomma, (Hevea Brasiliensis), una pianta tropicale della famiglia delle Euforbiacee.

All’origine esso è costituito da gomma, acqua, proteine e sali minerali, ma durante la lavorazione è addizionato a sostanze chimiche che ne aumentano la capacità antigenica. Le proteine in esso contenuto sono responsabili dei fenomeni allergici mediati da anticorpi IgE, mentre gli additivi possono causare sensibilità ritardata e dermatite eczematosa.(1)

Negli ultimi anni la sensibilizzazione al lattice risulta in netto aumento per i seguenti fattori:

  • utilizzo sempre maggiore di guanti in lattice in ambito sanitario (prevenzione infezioni come AIDS, epatiti) e in campo igienico (panettieri, ristoratori, salumieri, ecc);
  • utilizzo sempre maggiore di profilattici;
  • utilizzo sempre maggiore di materiali in lattice nella vita di tutti i giorni (materassi, guanciali, attrezzatura sportiva, oggetti per l’infanzia, calzature, ecc);
  • modificazione del ciclo di lavorazione dal lattice per la grossa richiesta sul mercato con produzione di prodotti con maggiore allergenicità;
  • aumento dell’inquinamento nell’aria di particelle di lattice attraverso l’usura dei pneumatici (2)

Negli U.S.A. l’aumento dei casi di patologia da lattice (1133 in quattro anni di cui 15 mortali) ha sollecitato la riduzione del contenuto proteico in molti manufatti e l’emissione di precise direttive per l’individuazione e la tutela dei pazienti a rischio. (1)

Soggetti ad alto rischio

Le persone più a rischio sono quelle maggiormente esposte a materiali in lattice:

  • operatori sanitari
  • lavoratori dell’industria della gomma
  • bambini con schiena bifida o con malformazioni urogenitali che abbiano subito numerosi interventi chirurgici
  • popolazione con predisposizione allergica
  • pazienti con documentata allergia alimentare in particolare kiwi, banane, ecc.
  • sesso femminile (1)

Manifestazioni cliniche

I sintomi clinici sono legati al contatto diretto cutaneo con prodotti di gomma naturale, ma possono essere scatenati anche dall’inalazione di particelle di lattice veicolate nell’aria, adese ad altre sostanze, in particolare la polvere lubrificante dei guanti.

Essi sono: orticaria da contatto, rino-congiuntivite, asma bronchiale

Manifestazioni sistemiche cardiovascolari (ipotensione progressiva, tachicardia, collasso e shock anafilattico) sono in genere conseguenza di contatto diretto sangue mucose in soggetti sensibilizzati, durante interventi chirurgici o manovre invasive.(1)

Reazioni crociate

I soggetti con allergia a lattice riferiscono spesso reazioni avverse (asma, orticaria, prurito orale, disturbi digestivi) ad alcuni alimenti di origine vegetale (es. non esaustivo: ananas, aneto, avocado, banana, castagna, carota, frutto della passione, mango, melone, origano, patata, pesca, pomodoro, kiwi, ecc). Questo fenomeno è spiegato dal fatto che alcune proteine presenti nel lattice sono comuni ad altre piante.

Anche piante come il Ficus Benjamin e la Stella di Natale, in virtù delle proteine che condividono con il lattice, possono provocare la comparsa di sintomi.(2.3)

Prevenzione

Il contatto con gli oggetti di gomma va evitato, specie durante le manovre medico-chirurgiche. Preferire materiali alternativi, prodotti latex-free come il vinile e il poliuretano.

Trattamento

Il primo passo nel trattamento dell'allergia al lattice è essere consapevoli del problema. Bisogna rivolgersi ad un allergologo/immunologo per diagnosticare il problema e sviluppare un piano di trattamento.

L'allergologo può prescrivere un antistaminico da prendere per sintomi lievi oppure può anche prescrivere adrenalina da tenere con sé nel caso di grave reazione al lattice.

Se l'allergia al lattice viene considerata di grave entità, è importante parlarne alla famiglia, al datore di lavoro (medico competente), al personale scolastico e agli operatori sanitari. Nel caso sia necessario sottoporsi ad un intervento chirurgico, chiedere che la struttura sanitaria abbia le corsie latex-safe.(4)

BIBLIOGRAFIA

(1) Zucca G.- Dal Secco G.- Zanette M. - Sirena - Ospedale Regionale Treviso “Allergia al Lattice. Cenni epidemiologici, diagnosi, assistenza ad un paziente sensibile ai prodotti della gomma”

(2) Bernardini R. - Novembre E. - Vierucci A. Clinica Pediatrica III, Centro di Allergologia e Broncopneumologia Pediatrica, Ospedale Pediatrico “A.Meyer”, Università di Firenze ”Allergia al lattice in età pediatrica”

 

Il Numero Verde di FederAsma e Allergie è attivo per Pazienti e famigliari.

Se hai una richiesta scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
un gruppo di medici, legali e altri professionisti volontari saranno a tua disposizione per aiutarti

puoi contattarci anche telefonando:
Numero Verde
dal lunedì al venerdì
dalle 9:00 alle 13:00
Il nostro numeroverde 800123213 sarà riattivato nelle prossime settimane. Ci scusiamo per il disservizio e in attesa che venga ripristinata la linea potete continuate a scriverci all'indirizzo e-mail o contattarci ai seguenti numeri:
0574 1821033  - 392 7498026 potete inviarci un sms indicandoci numero di tel e orario e vi richiameremo il prima possibile.

 

APP Diario dell'asma
App Diario dell'asma
Disponibile per Android e iOS
App RAPP
App RAP
Disponibile per Android e iOS
App Allergy Control
App Allergy Control
Disponibile per Android e iOS
Vai all'inizio della pagina