9. Raccomandazioni per un'aria sana

Eliminare il fumo di tabacco

Il fumo passivo rappresenta uno dei principali fattori in grado di scatenare sintomi di asma. I bambini asmatici esposti al fumo presentano ridotti livelli di funzionalità polmonare, maggiore necessità di farmaci antiasmatici ed un elevato assenteismo scolastico.

 

 

Eliminare le muffe

Le muffe sono funghi microscopici che durante la crescita producono particelle di forma sferica di piccole dimensioni (spore) che si disperdono nell’aria principalmente in estate e in autunno. Negli ambienti interni si sviluppano soprattutto in condizioni di elevata umidità, su pareti e pavimenti umidi, nei sistemi di condizionamento d’aria, negli umidificatori,sul terriccio,su foglie di piante ornamentali,ecc.
Le cause di umidità o favorenti lo sviluppo di muffe devono essere identificate ed eliminate.

 

Eliminare le fonti di allergeni e/o ridurne le concentrazioni

I principali allergeni aerodispersi presenti in ambiente scolastico sono quelli derivati da acari e da animali domestici. Possono essere anche presenti allergeni derivati da funghi e muffe, pollini (all’ambiente esterno) e allergeni derivati da talune attività didattiche (piante ornamentali, ecc).
La possibilità della presenza di derivati di animali domestici come gatto e cane nella scuola, anche in assenza degli animali stessi, è stata dimostrata dato che gli allergeni vengono trasportati dall’ambiente domestico tramite gli abiti dei bambini,sui quali si depositano gli allergeni.

Provvedimenti di carattere generale

  • Mantenere adeguata ventilazione
  • Mantenere umidità relativa inferiore al 50% e temperatura inferiore ai 22°C
  • Asportare quotidianamente la polvere dalle superfici (pavimenti, banchi, cattedre,ecc.) con panni umidi
  • Aspirare regolarmente ogni settimana con aspirapolvere dotati di filtri ad alta efficienza e di documentata efficacia
  • Nelle aule eliminare le moquette. Negli ambienti, come le palestre, ove moquette e tappeti possono essere necessari, associare trattamenti a vapore all’aspirazione a secco con aspirapolvere dotati di filtri ad alta efficienza e di documentata efficacia.
  • Nelle aule evitare l’accumulo di libri e giornali su cui possono proliferare muffe e acari
  • Evitare armadietti nelle aule e in particolare l’accumulo al loro interno di ogni oggetto che possa costituire sorgente di umidità

Provvedimenti specifici

  • Negli ambienti scolastici ove vi è la possibilità che i bambini dormano, ad esempio nelle scuole materne per il riposino pomeridiano, ricoprire materassi e cuscini con fodere di tessuto antiacaro e lavare frequentemente lenzuola, copricuscini e coprimaterassi, e coperte a temperatura superiore a 60°
  • Richiedere a insegnanti e studenti di non recarsi a scuola con gli stessi abiti con cui hanno avuto contatto con gatti al loro domicilio
  • Assicurare pulizia e manutenzione adeguate Una pulizia appropriata degli ambienti scolastici (aule, sale comuni, corridoi, spogliatoi, bagni, mense, ripostigli, ecc.) è importante sia per i bambini sia per il personale scolastico.
  • Stilare regolamenti chiari sulle pulizie e sulle manutenzioni da effettuare ogni giorno o ad intervalli periodici (ogni settimana, ogni mese, ecc.)
  • Scegliere metodi e prodotti tenendo conto delle esigenze dei bambini ipersensibili
  • Effettuare la pulizia della scuola in assenza dei bambini
  • I prodotti utilizzati per le pulizie non devono emettere odori forti e dopo le pulizie è opportuno risciacquare bene e arieggiare gli ambienti.
  • E' indispensabile un adeguato controllo della manutenzione degli impianti per assicurare una sufficiente temperatura e ricambio d'aria in classe, nonché un monitoraggio periodico e regolare degli indicatori di qualità dell'aria.

In conclusione, è molto importante che, nel quadro degli interventi per la sicurezza e la protezione della salute,siano seguite le raccomandazioni per l’adeguamento delle condizioni ambientali alle esigenze specifiche dei bambini asmatici e allergici. Alcuni di questi interventi sono di tipo tecnico e strutturale ed esulano dai compiti degli insegnanti e degli operatori scolastici.
Ma molti miglioramenti possono essere ottenuti modificando il comportamento individuale e prestando una maggiore attenzione al rispetto del respiro sano per tutti.

In conclusione, è molto importante che, nel quadro degli interventi per la sicurezza e la protezione della salute,siano seguite le raccomandazioni per l’adeguamento delle condizioni ambientali alle esigenze specifiche dei bambini asmatici e allergici. Alcuni di questi interventi sono di tipo tecnico e strutturale ed esulano dai compiti degli insegnanti e degli operatori scolastici.
Ma molti miglioramenti possono essere ottenuti modificando il comportamento individuale e prestando una maggiore attenzione al rispetto del respiro sano per tutti.

Il Numero Verde di FederAsma e Allergie è attivo per Pazienti e famigliari.

Se hai una richiesta scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
un gruppo di medici, legali e altri professionisti volontari saranno a tua disposizione per aiutarti

puoi contattarci anche telefonando:
Numero Verde
dal lunedì al venerdì
dalle 9:00 alle 13:00
Il nostro numeroverde 800123213 sarà riattivato nelle prossime settimane. Ci scusiamo per il disservizio e in attesa che venga ripristinata la linea potete continuate a scriverci all'indirizzo e-mail o contattarci ai seguenti numeri:
0574 1821033  - 392 7498026 potete inviarci un sms indicandoci numero di tel e orario e vi richiameremo il prima possibile.

 

APP Diario dell'asma
App Diario dell'asma
Disponibile per Android e iOS
App RAPP
App RAP
Disponibile per Android e iOS
App Allergy Control
App Allergy Control
Disponibile per Android e iOS
Vai all'inizio della pagina